Allegri: "Difendere è faticoso, serve il gusto di farlo. Il campionato? Piano piano arriviamo" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Allegri: “Difendere è faticoso, serve il gusto di farlo. Il campionato? Piano piano arriviamo”

Il tecnico bianconero ha commentato il match odierno ai microfoni di DAZN

“Serve il gusto del difendere”: questa la massima odierna di Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero, intervenuto a DAZN al termine del match vinto contro la Sampdoria, ha infatti parlato anche dei tanti gol subiti dalla sua Juventus in questa prima parte di stagione.

Di seguito, dunque, le principali dichiarazioni dell’allenatore toscano.

LA DIFESA. «Difendere è faticoso, quando si ha la palla è tutto più facile. Bisogna far fatica e avere il gusto di difendere e di non far tirare l’avversario, bisogna percepire il pericolo. In realtà non stiamo subendo tante occasioni avversarie, però in quei momenti ci vogliono più attenzione e tranquillità».

LA GARA. «La vittoria di oggi ci deve far capire che tutte le partite sono così, bisogna trovare il momento giusto per difendere e attaccare. Ora però dobbiamo cercare un successo netto per aumentare ancora di più la nostra autostima, senza aspettare l’episodio negativo che ci “scuota”. Il rigore di Bonucci? Era uscito Dybala ed era giusto che Leo si prendesse questa responsabilità, inoltre li sa calciare».

IL CAMPIONATO. «Ora dovremmo essere tornati nella parte sinistra della classifica: facciamo un passo alla volta. Oggi per esempio nella ripresa siamo entrati in campo con il giusto atteggiamento, e anche questo è uno step. Piano piano arriviamo…».

I SINGOLI. «Chiesa ha delle qualità importanti e l’ha dimostrato, inoltre oggi ha gestito la palla in modo migliore rispetto al solito. Sono queste le cose in cui deve migliorare. Morata e Dybala torneranno sicuramente dopo la sosta, ma sono cose che fanno parte della stagione, soprattutto quando giochi tante partite in poco tempo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News