Una Juventus che crea tanto, ma alla quale manca il killer instinct - Tifo Juventus
Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Una Juventus che crea tanto, ma alla quale manca il killer instinct

La Juventus vista con il Genoa e con il Malmo sotto certi aspetti è una squadra nuova o, se vogliamo, vecchia che riporta alla prima Juve di Allegri.

Una squadra più fluida, più veloce. Il pallone gira meglio e con due tocchi. Più fantasia, e meno disciplina, per i calciatori che sono più liberi di impostare e meno preoccupati, alcuni, della fase difensiva.

Qualcosa da migliorare, però, ancora c’è: il gol. Sia in campionato che in Champions League la squadra ha creato davvero tanto, ma entrambe le partite sono state vinte con un punteggio che non ha rispecchiato le occasioni create.

Alla squadra, in particolare ai suoi attaccanti, manca il Killer Instinct. Morata, tolto il gol alla Salernitana, non riesce a trovare la via del gol con continuità, Kean fa tanto lavoro, qualche gol come ieri sera, ma non è il bomber che Allegri cerca.

Serve un uomo d’area di rigore con il gol nel sangue che alla prima occasione è pronto a finalizzare l’azione. Vlahovic è un obiettivo reale, ma difficile per gennaio.

Allegri, oltre ad un centrocampista, ha bisogno di una punta. La palla passa alla società.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
allegri juventus

SONDAGGIO – Che voto date alla prima parte di stagione della Juventus?

Ultimo commento: "Lo spogliatoio non esiste la prima donna la fa Allegri fuori dal campo che detta legge senza cognizione di causa … Gioco del calcio obsoleto .. ci..."

Juventus in crisi: colpa della società o di Allegri? Votate

Ultimo commento: "Monociglio, la Pavella, bella società si, ben rappresentata, uno fa le torte e si fa riprendere, quell’altro che deve ringraziare di chiamarsi..."

Scudetto sì, scudetto no. La Juventus è realmente in corsa per la vittoria del campionato? Votate

Ultimo commento: "Magari fosse come la Ferrari ogni tanto qualche gara la vince , questa Juve non vince nemmeno se gioca a briscola, Allegri è troppo impegnato..."

I dubbi di Allegri in attacco: Dybala stanco, Morata affaticato. Chi tra Kean e Chiesa mercoledì?

Ultimo commento: "Riposare Dybala ? Qualcuno si è fumato il cervello."
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News