Fagioli scala le gerarchie del centrocampo bianconero. Titolare con il Sassuolo?
Resta in contatto

News

Fagioli scala le gerarchie del centrocampo bianconero. Titolare con il Sassuolo?

Intanto gli agenti del giovane centrocampista bianconero lavorano al rinnovo di contratto con la dirigenza della Juventus

Al netto della situazione ancora da definire di Kostic (che agisce comunque in un altro ruolo) e aspettando Paredes (il prediletto per rinforzare la mediana), la Juventus si prepara ad affrontare il Sassuolo in campionato con tanti infortuni, Pogba e McKennie su tutti, e le squalifiche pesanti di Rabiot e Kean.

Ecco perché il centrocampo bianconero alla prima in Serie A sarà sperimentale e già a Villar Perosa ne abbiamo avuto un assaggio: Zakaria, Locatelli davanti alla difesa in cabina di regia e da mezzala sinistra Fagioli.

Il giovane talento, nella passata stagione in prestito alla Cremonese, è reduce da una buona tournée negli Stati Uniti e si candida per il posto da titolare.

Nel frattempo gli agenti di Fagioli lavorano per sistemare la situazione contrattuale.

Giovedì c’è stato un contatto con la dirigenza bianconera per compiere un ulteriore passo in avanti verso il rinnovo, con un accordo fino al 2026 e un arrotondamento sullo stipendio.

L’idea dell’entourage è che il rinnovo possa andare di pari passo con un maggior utilizzo o quantomeno la garanzia di entrare nelle rotazioni di Allegri.

Fagioli si sta guadagnando la fiducia del tecnico livornese che infatti finora si è sempre opposto al prestito e di sicuro in questa prima fase della stagione la sua presenza è fondamentale.

Lo scrive Tuttosport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News