Domani la sfida alla Dea, un test vero. Alex Sandro e Ronaldo dal 1'. La probabile formazione - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Domani la sfida alla Dea, un test vero. Alex Sandro e Ronaldo dal 1′. La probabile formazione

Domani sera alle 20.30 la sfida contro la Dea di Gasperini. Ecco le possibili scelte di Allegri

Se la trasferta a Barcellona è stata l’occasione per rivedere in campo i campioni d’Europa e i sudamericani della Juventus, il test contro l’Atalanta (domani, alle 20.30, allo Stadium con 20 mila tifosi) servirà a Massimiliano Allegri per tastare l’assetto della squadra in vista dell’esordio in campionato contro l’Udinese (domenica 22 alle 18.30). Il 3-0 subito a Barcellona non deve ingannare, ma nella scelta della formazione ci sono spunti importanti, a cominciare da Juan Cuadrado tornato a coprire il ruolo di esterno alto, anche se la sua duttilità sarà quella qualità in più che può sempre servire nelle emergenze, scrive Tuttosport.

A proposito di difesa, se Alex Sandro sarà confermato titolare anche contro l’Atalanta, si restringono gli spazi per Luca Pellegrini che, da qui al 31 agosto, ultimo giorno di mercato, potrebbe un’altra volta lasciare la Juventus. Uno strano destino per il ragazzo di Roma: è stato acquistato dal club bianconero nel 2019 (nell’operazione che ha portato Leonardo Spinazzola in giallorosso), ma finora non ha giocato un minuto in partite ufficiali. Prima il prestito ancora al Cagliari, poi nella scorsa stagione la cessione al Genoa e adesso il terzino sinistro, che ha un contratto fino al 2023, potrebbe ritrovarsi in prestito in un’altra squadra. Contro l’Atalanta si rivedrà anche Paulo Dybala, che finora ha saltato tutte e tre le amichevoli: probabilmente la Joya non partirà titolare, lasciando spazio ad Alvaro Morata al fianco di CR7. Al centro della difesa, Chiellini dovrebbe fare coppia con De Ligt mentre, nell’alternanza, Bonucci giocherà al fianco di RuganiDanilo dovrebbe agire a destra, con De Sciglio che può dargli il cambio, in porta ritroviamo Szczesny, a centrocampo McKennieBentancurRabiot e Ramsey dovrebbero ruotare, mentre sugli esterni Chiesa e Kulusevski sono pronti a stupire.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News