Bonucci: "Vittoria fondamentale. I rigori in Nazionale? Se melo chiederanno..." - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Bonucci: “Vittoria fondamentale. I rigori in Nazionale? Se melo chiederanno…”

Il difensore bianconero ha analizzato la vittoria contro la Lazio, tornando anche sul penalty fallito da Jorginho

È un Leonardo Bonucci ovviamente soddisfatto quello raggiunto dai microfoni di DAZN al termine della sfida contro la Lazio.

Senza perdere tempo, ecco dunque le principali dichiarazioni del match winner dell’Olimpico.

LA PARTITA. «È una vittoria fondamentale perché dopo la sosta le partite sono sempre particolari. Con questo approccio e con questo spirito di sacrificio però le gare dipendono solo da noi e alla fine siamo riusciti a portare a casa i tre punti. In avanti abbiamo creato qualche occasione importante, ma l’importante è segnare, non importa con chi. Il finale di gara? Sappiamo che negli ultimi dieci minuti il mister spinge sempre per farci tenere alta la tensione e va bene così perché tutti noi dobbiamo riportare la Juve a lottare per tutti gli obiettivi».

LA STAGIONE. «A inizio campionato abbiamo preso le critiche e quando giochi con questa maglia ci sta, ma abbiamo dimostrato che con il giusto atteggiamento possiamo fare bene. Credo comunque che con il tempo saremo sempre più sicuri e che i risultati arriveranno».

I RIGORI. «Una settimana fa il rigorista era Jorginho ed è giusto che lo tirasse lui. Se però mi chiederanno di calciare, io ci sarò, ma l’importante ora è arrivare a marzo nella nostra forma migliore».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News