Caso Maignan, la Juve identifica e denuncia il tifoso razzista. Niente fascicolo in procura Figc - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Caso Maignan, la Juve identifica e denuncia il tifoso razzista. Niente fascicolo in procura Figc

È un operaio e sindacalista di Rovigo. I bianconeri possono impedirgli di entrare allo Stadium anche prima del DASPO

È stato identificato e segnalato alla DIGOS di Torino il tifoso della Juventus che domenica scorsa, durante il riscaldamento all’Allianz Stadium prima della partita con il Milan, ha preso di mira il portiere rossonero Mike Maignan con una serie di insulti razzisti, scena registrata dalle telecamere installate nell’impianto.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, il tifoso denunciato per istigazione all’odio razziale è un operaio e sindacalista di Rovigo ed è iscritto allo Juventus Club Gaetano Scirea di Castagnaro (Verona), che ne ha annunciato l’espulsione.

Con la denuncia per istigazione all’odio razziale, anche se non ha ancora ricevuto il DASPO non potrà comunque entrare allo stadio. La sanzione per la violazione del regolamento dell’Allianz Stadium prevede infatti che la Juventus possa vietarli di sua iniziativa l’ingresso.

 “Noi non siamo ultras e nemmeno razzisti. Ho parlato con lui ed è molto dispiaciuto, ma ormai il danno è fatto” commenta Valentino Mondanese, il presidente dello Juventus Club Gaetano Scirea di cui è socio. “Di sicuro verrà allontanato dal club a causa del danno di immagine che ha procurato a tutti noi“.

L’antefatto: domenica sera nel pre-partita di Juventus-Milan il portiere rossonero Maignan è stato bersaglio di insulti razzisti allo Stadium da parte di un singolo. La Procura federale non aprirà un fascicolo contro lo spettatore che ha insultato Maignan allo Stadium. Già avvenuta la segnalazione alle autorità di Polizia, quando sarà chiarita la responsabilità scatterà il DASPO.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News