Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Michel Platini

Biografia

Michel Platini nasce il 21 giungo 1955 a Joeuf, in Francia. Muove i suoi primi passi da calciatore nel club della città in cui è nato, fino ad esordire in prima squadra. Nel 1972 passa al Nancy, dove vince la Coppa di Francia segnando in finale contro il Nizza.

Nel 1978 partecipa e vince i Mondiali del 1978 in Argentina e al termine della stagione 1979 firma per il Saint-Etienne. Nel 1981 ottiene per la prima volta il titolo di campione di Francia e nel 1982 guida la Francia al quarto posto del Mondiale spagnolo.

Dopo aver brillato nel Mondiale in Spagna viene ingaggiato dalla Juventus per 880 milioni di lire. Alla sua prima stagione 192/1983 non brilla e, oltre al campionato vinto dalla Roma, perde in finale di Coppa dei Campioni contro l’Amburgo. La Juventus può però consolarsi con la vittoria della Coppa Italia, Platini con il Pallone d’Oro.

Il 1984 è l’anno della rivincita; con la Juventus ottiene la sua prima incoronazione europea nella finale della Coppa delle Coppe contro l’Oporto (2-1), vince ancora il Pallone d’Oro e vince il campionato italiano, considerato il più difficile del mondo, scalando la classifica capocannonieri. Non sazio, in estate Platini vince l’Europeo con la Francia.

Il 1985 è un altro anno pieno di successi: la Juventus vince la Coppa dei Campioni, Platini è per la terza volta consecutiva capocannoniere della Serie A e si aggiudica il suo terzo Pallone d’Oro.

Nel 1986, dopo la vittoria con la Juventus a Tokyo della Coppa Intercontinentale, si aggiudica il suo secondo scudetto con la compagine bianconera e gioca il suo terzo Mondiale in Messico; sarà proprio la Francia di Platini ad eliminare l’Italia, campione in carica.

Il 17 maggio 1987, dopo una partita contro il Brescia presso lo Stadio Comunale di Torino, Michel Platini annuncia il suo ritiro. Un mese più tardi lascia anche la nazionale francese, dopo aver collezionato 72 presenze.

All’inizio del 2007 è stato eletto presidente dell’UEFA. Dopo 20 anni di impero di Joseph Blatter alla guida della FIFA, è lui il candidato a sostituirlo. L’8 ottobre 2015 Platini viene però sospeso per 90 giorni dal comitato etico della FIFA poiché accusato di aver percepito, nel 2011, 2 milioni di franchi svizzeri come compenso da Blatter, per lavori svolti fra il 1999 e il 2002. Il 21 Dicembre 2015 viene squalificato per 8 anni dal comitato etico per corruzione, stessa squalifica che viene attribuita anche a Joseph Blatter.

Tutto su Michel Platini

TS: "Chiellini, Del Piero e Platini: la verità"

Tanti nomi accostati alla nuova dirigenza della Juve: al momento, però, si opterà per...

Platini assolto: "Non ha truffato la FIFA"

Dopo sette anni di processo, Le Roi è stato prosciolto dal tribunale di Bellinzona...

Ultimo commento: "La verità viene a galla, ci risarceranno di tutto il danno fatto i nel 2006." Commento da Facebook

Platini sulla Juventus: “Dopo nove anni ha fatto vincere gli altri: è stata gentile”

Ai margine dell’evento benefico organizzato dalla fondazione Vialli Mauro, Platini ha parlato della stagione...

Ultimo commento: "Grandissimo come sempre 👏👏👏👏" Commento da Facebook

Platini: "Dybala mi ha commosso quando si è steso sul campo come me"

Le Roi Michel commenta le vicende della sua amata Juventus: “Paulo assomiglia a Sivori....

Dybala segna contro lo Zenit ed esulta come Platini

Gol 105 e 106 per l’argentino in bianconero. Stacca il francese, che si era...

Platini attacca il Var: “Non risolve le cose, le sposta”

L’ex presidente Uefa si dice contrario all’utilizzo della moviola in campo “Non risolve le...

Carriera & Palmares

Nazionalità: Francese
Data di nascita: 21 giugno 1955

Carriera

Giovanili

1966-1972

AS Jœuf

1972-1973

Nancy

Club

1972-1979

Nancy

1979-1982

Saint-Étienne

1982-1987

Juventus

Nazionale

1975-1976

Francia U-21

1975-1976

Francia olimpica

1976-1987

Francia

1988

Kuwait

Allenatore

1988-1992

Francia

Statistiche

Club

Squadra

Presenze

Reti

Nancy

183

98

Saint-Étienne

104

58

Juventus FC

147

68

Nazionale

Francia

82

45

Kuwait

1

0

Bacheca dei trofei

Club

Campionato francese di seconda divisione

Nancy: 1974-1975

Coppa di Francia

Nancy: 1977-1978

Campionato francese

Saint-Étienne: 1980-1981

Coppa Italia

Juventus: 1982-1983

Campionato italiano

Juventus: 1983-1984, 1985-1986

Coppa delle Coppe

Juventus: 1983-1984

Supercoppa UEFA

Juventus: 1984

Coppa dei Campioni

Juventus: 1984-1985

Coppa Intercontinentale

Juventus: 1985

Nazionale

Campionato d'Europa

Francia 1984

European/South American Nations Cup

1985

Individuale

Calciatore francese dell'anno (2)

1976, 1977

Champion des champions, conferito dal quotidiano francese L'Équipe (2)

1977, 1984

All-Star Team dei Mondiali (2)

Spagna 1982; Messico 1986

Capocannoniere della Serie A (3)

1982-1983 (16 gol), 1983-1984 (20 gol), 1984-1985 (18 gol)

Pallone d'oro (3)

1983, 1984, 1985

Onze d'or (3)

1983, 1984, 1985

Capocannoniere dell'Europeo

Francia 1984 (9 gol)

Migliore giocatore dell'Europeo

Francia 1984

Europei Top 11

Francia 1984

World Soccer's World Player of the Year (2)

1984, 1985

Miglior calciatore dell'anno secondo la rivista italiana Guerin Sportivo (2)

1984, 1985

Capocannoniere della Coppa dei Campioni

1984-1985 (7 gol ex aequo con Torbjörn Nilsson dell'IFK Göteborg)

Migliore giocatore della Coppa Intercontinentale

1985

Nominato Migliore calciatore degli anni 1980 dall'associazione European Sports Magazines

1989

FIFA World Cup All-Time Team

1990

Super Onze d'or

1995

Inserito nel FIFA World Team of the 20th Century dalla Fédération Internationale de Football Association

1998

Nominato Calciatore francese del XX secolo dalla rivista France Football

2000

Inserito nel FIFA Dream Team dalla Fédération Internationale de Football Association

2002

Inserito nel FIFA 100

2004

Inserito nelle "Leggende del calcio" del Golden Foot

2004

All-Time Great European Footballer, conferito dal English Football Hall of Fame

2008

Inserito nella Hall of fame del calcio italiano nella categoria Giocatore straniero (FIGC e Fondazione Museo del calcio)

2011

Introdotto al Salón de la Fama del Fútbol

2011

Globe Soccer Award alla carriera sportiva

2012

Premio Nils Liedholm

2013

Candidato al Dream Team del Pallone d'oro

2020

World Soccer's World Manager of the Year

1991

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments