La Juventus risorge in Champions: Zenit battuto e ottavi matematici - Tifo Juventus
Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

La Juventus risorge in Champions: Zenit battuto e ottavi matematici

La doppietta di Dybala e le reti di Chiesa e Morata regalano il passaggio del turno ad Allegri

È una Juventus che torna a vincere e soprattutto a convincere quella vista questa sera in Champions League: i bianconeri si sono infatti imposti per 4-1 sullo Zenit al termine di una partita assolutamente senza storia.

Protagonista assoluto della serata è un gigantesco Dybala, il quale (dopo aver centrato un palo) all’11’ con il sinistro sblocca la sfida sugli sviluppi di un angolo.

I bianconeri dunque sembrano gestire con tranquillità, andando peraltro vicinissimi al raddoppio con Morata (il numero 9 fallisce un rigore in movimento ben servito dallo scatenato Dybala, entrato in area dopo essersi bevuto due difensori), ma al 27′ arriva il pareggio ospite a causa della sfortunata deviazione di testa di Bonucci.

Il primo tempo si chiude dunque sull’1-1 (da segnalare anche una rete annullata a Morata), ma la ripresa è tutta a tinte bianconere e, dopo un paio di occasioni non sfruttate, arriva il gol del 2-1: Chiesa si procura il rigore, Dybala lo sbaglia, l’arbitro gli concede una seconda possibilità (ingresso di alcuni difensori dello Zenit in area prima della trasformazione) e il numero 10 la mette all’angolino basso.

La Vecchia Signora è padrona del campo e, dopo la traversa centrata da McKennie (splendida l’azione personale dell’americano), arriva il diagonale di Chiesa (73′) che di fatto mette in ghiaccio il match. L’esterno pochissimi minuti dopo va peraltro vicinissimo alla doppietta personale, ma Chistyakov salva tutto sulla linea.

Il poker è comunque nell’aria e a firmarlo è probabilmente l’uomo che aveva più bisogno di ritrovare il gol: Alvaro Morata. Lo spagnolo viene infatti perfettamente pescato in area dal solito Dybala e, con un preciso piattone volante, batte Kritsyuk (81′).

Utile solo alle statistiche la rete firmata nel recupero Azmoun (92′).

Ciò che conta, comunque, è che la Juventus è ora matematicamente agli ottavi di Champions. Contro il Chelsea i bianconeri si giocheranno quindi il primo posto: a Stamford Bridge, il prossimo 23 novembre, basterà un pareggio.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News