La Juve Next Gen espugna Lecco. Bianconeri qualificati al secondo turno di Coppa - Tifo Juventus
Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Juventus Next Gen

La Juve Next Gen espugna Lecco. Bianconeri qualificati al secondo turno di Coppa

Un autogol, Da Graca ed Iling consentono alla formazione di Brambilla di eliminare i lombardi ed andare avanti nella competizione.

Tris in riva al Lago e passaggio del turno per la Juventus Next Gen, capace di vincere sul campo del Lecco per 1-3 ed avanzare in Coppa Italia di Serie C. Vittoria meritata per i bianconeri che si confermano in progresso e nel secondo turno saranno ospiti della quotata Feralpisalò.

L’inizio di match è equilibrato e pimpante, con occasioni da una parte e dall’altra. Tra i più attivi Turicchia, che nel giro di un minuto prima sfiora il gol su tiro-cross e poi evita il peggio salvando quasi sulla linea nella propria area dir rigore. Al 10′ Da Graca è sfortunato, cogliendo in pieno la traversa con una perfetta girata, poi sulla ribattuta Sekulov calcia centrale. Al 23′ arriva un nuovo legno per la Juve che però diventa presto gol: colpo di testa di Nzouango, palo pieno e sfortunata deviazione di Sangalli alle spalle del proprio portiere. Nel finale di tempo i blucelesti provano a reagire ma la difesa di Brambilla contiene bene.

Solo al 48′ Scapuzzi fa venire i brividi a Stucchi, girandosi bene in area piccola seppur non trovando la porta. Al 52′ è pero la Juve a fare di nuovo la voce grossa, raddoppiando. Siluro dalla distanza di Barbieri, ennesimo palo e Da Graca abile a ribadire in rete. Diciassette giri di lancette e stavolta la reazione lecchese produce il gol dell’1-2 con Sangalli, che calcia bene dai venti metri battendo Stucchi. Anche stavolta però i bianconeri controllano bene e non corrono rischi, trovando anzi il tris finale grazie al diagonale mancino di Iling Junior che fa tre, chiudendo la disputa.

IL TABELLINO:

Lecce-Juventus Next Gen 1-3

Reti: 23′ aut. Sangalli, 52′ Da Graca, 69′ Sangalli, 84′ Iling-Junior

Lecco (4-3-3): Stucchi; Pecorini, Stanga, Maldini (81′ Pinzauti), Rossi; Girelli (59′ Lakti), Sangalli, Galli (59′ Ilari); Scapuzzi (85′ Giudici), Doudou, Buso (81′ Enrici). All. Foschi. A disp. Melgrati, Burigana, Celjak, Eusepi, Maldonado

Juventus Next Gen (4-3-3): Garofani; Barbieri, Nzouango, Muharemovic, Turicchia; Sersanti, Palumbo, Iocolano (76′ Barrenechea); (76′ Zuelli) Sekulov (63′ Compagnon), Da Graca (63′ Cerri), Iling-Junior (87′ Lipari). All. Brambilla. A disp. Raina, Stramaccioni, Cudrig, Mulazzi, Verduci, Bonetti, Rafia, Besaggio, Pecorino, Citi

Arbitro: Gangi di Enna

Espulso: 88′ Pinzauti

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
allegri juventus

SONDAGGIO – Che voto date alla prima parte di stagione della Juventus?

Ultimo commento: "Globalmente sarebbe un bel 4. Diventa 5- per aver battuto gli innominabili"

Juventus in crisi: colpa della società o di Allegri? Votate

Ultimo commento: "Monociglio, la Pavella, bella società si, ben rappresentata, uno fa le torte e si fa riprendere, quell’altro che deve ringraziare di chiamarsi..."

Scudetto sì, scudetto no. La Juventus è realmente in corsa per la vittoria del campionato? Votate

Ultimo commento: "Magari fosse come la Ferrari ogni tanto qualche gara la vince , questa Juve non vince nemmeno se gioca a briscola, Allegri è troppo impegnato..."

I dubbi di Allegri in attacco: Dybala stanco, Morata affaticato. Chi tra Kean e Chiesa mercoledì?

Ultimo commento: "Riposare Dybala ? Qualcuno si è fumato il cervello."
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da Juventus Next Gen