Tifo Juventus
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Allegri: “Ho dubbi di formazione. Critiche a De Ligt? Ci vuole equilibrio”

L’allenatore della Juventus ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del big match contro il Milan di Pioli

Una gara importante per i bianconeri e dopo la sconfitta di Napoli Allegri chiama i suoi al riscatto.

Di seguito dunque le principali dichiarazioni del mister.

IL MILAN. «Juventus-Milan è sempre una delle partite più importanti del campionato, è una gara bella da giocare. Dobbiamo fare una buona prestazione, abbiamo solo un punto in classifica e ci troviamo di fronte una squadra che da un anno e mezzo sta giocando molto bene. Noi dobbiamo dare seguito alla vittoria in Svezia, stiamo crescendo: la partita di domani è più importante per loro che per noi. Il Milan ha acquisito autorevolezza e sicurezza, è in grande fiducia e a Liverpool ha fatto una bella gara».

LA FORMAZIONE. «Ho tre dubbi di formazione: uno in difesa, uno a centrocampo e uno in attacco. Domani mattina deciderò, l’importante è che tutti si sentano partecipi. Chiesa è uno dei dubbi: Federico è un giocatore che a destra rende molto di più, davanti avrebbe bisogno di giocare con una punta, lui l’attaccante centrale fa fatica a farlo. A sinistra ha delle qualità importanti che lo porterebbero a entrare dentro il campo per sfruttare l’uno contro uno e il tiro in porta. Deve crescere nella lettura della partita e sui tempi di gioco. Le sue qualità migliori sono il dribbling, il tiro in porta e la cattiveria con cui le fa».

IL BILANCIO. «Il primo bilancio lo faremo alla sosta di novembre, quando saranno trascorse dodici giornate di campionato e quattro di Champions League. La Serie A è molto equilibrata, non c’è una squadra che può schiacciare il campionato. Noi dobbiamo recuperare il terreno perso all’inizio».

I DIFENSORI. «Bonucci è un giocatore super affidabile, per un allenatore avere uno così è molto importante. De Ligt è ancora giovane, ha 22 anni ed è già molto bravo, ha delle prospettive e qualità importanti che deve migliorare. Una sorpresa piacevole di quest’anno è Rugani, un giocatore sul quale faccio molto affidamento».

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico francese apre ad un futuro in Italia ...
Il giornalista analizza il futuro del tecnico bianconero...
massimiliano allegri juventus
Così il giornalista ai microfoni di TMW Radio sulla risicata vittoria della Juventus con il...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Tifo Juventus