Domani per Pogba previsto un consulto a Lione
Resta in contatto

News

Domani per Pogba previsto un consulto a Lione

Si vuole capire se è necessaria l’asportazione della parte lesionata oppure bisognerà procedere all’intervento completo con tempi di recupero raddoppiati

Mediaticamente sta diventando l’ennesimo tormentone dell’estate bianconera. A livello personale, però, è un autentico tormento per Paul Pogba. È trascorsa ormai una settimana da quando si è infortunato in allenamento, procurandosi quella lesione al menisco laterale che è stata individuata dopo gli esami strumentali effettuati lunedì scorso e che ha convinto il francese insieme allo staff sanitario della Juve al pronto rientro in Italia.

Ai ragionamenti iniziali che sembravano condurre a un pronto intervento chirurgico però ha fatto seguito una lunga, lunghissima riflessione che ancora non è terminata. Una lunga, lunghissima settimana che ha visto Pogba al centro di approfondimenti continui.

Può bastare l’asportazione della parte lesionata del menisco con assenza da 40-60 giorni e rientro stimato a ottobre? È necessario procedere alla saturazione con tempi di recupero raddoppiati e rinuncia al Mondiale, ma anche forse (forse) maggiori garanzie di tenuta alla ripresa dell’attività? O ancora si può evitare di finire sotto i ferri tentando la delicata strada delle terapie conservative? Domande tra le domande che Pogba si pone e con lui tutta la Juve.

I TORMENTI – In questi giorni Paul ha voluto confrontarsi con tante persone anche fuori dal club bianconero: continui i contatti con il suo entourage, con amici ed ex compagni, filo diretto pure con Didier Deschamps e lo staff francese, diverse le voci legate ad altri consulti medici.

Pogba riflette su tutto, vuole prendersi tutto il tempo possibile prima di effettuare una decisione così delicata, spera ancora di poter evitare l’operazione e non solo perché c’è un Mondiale alle porte.

Intanto domani andrà a Lione per incontrare il luminare Sonnery Cottet, lo stesso che ha operato di recente Zlatan Ibrahimovic: appuntamento chiave, al termine del quale dovrebbe arrivare la decisione definitiva. Da cui passerà anche tanto della stagione della Juve

Lo scrive oggi Il Corriere dello Sport.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News