Rampulla: "Perin deve avere grande forza mentale"
Resta in contatto

News

Rampulla: “Perin deve avere grande forza mentale”

L’ex storico vice portiere bianconero, riserva negli anni di Peruzzi, Van der Sar e Buffon, parla del portiere ritrovatosi titolare per l’infortunio di Szczesny

Michelangelo Rampulla, storico vice portiere della Juventus e attuale preparatore dei portieri della Salernitana, è stato intervistato da Tuttosport.

Al centro della chiacchierata con il quotidiano torinese anche l’exploit di Mattia Perin partito come riserva di Szczesny, ma visto l’infortunio in cui è occorso il portiere della nazionale polacca diventato titolare per almeno il primo mese di campionato.

 CONTRO IL SASSUOLO –  «Certo che ho visto Mattia contro il Sassuolo, ha fatto benissimo… Pensare a Perin come un secondo portiere è persino riduttivo: meriterebbe di giocare da titolare, a prescindere dalla squadra».

QUALITA’ DEL SECONDO PORTIERE –  «La prima qualità è farsi trovare pronto se il primo ha delle difficoltà. Nel senso che deve essere concentrato come se dovesse giocare sempre. È accaduto domenica, quando il portiere della Lazio Maximiano è stato espulso dopo pochi minuti e Provedel ha preso il suo posto. Oltre alla preparazione fisica, che di certo non manca perché si allena tutta la settimana, il portiere di riserva deve essere al top anche a livello mentale».

FORZA MENTALE –  «Certo che no: giochi poco ma devi essere all’altezza. Per questo serve una grande forza mentale». 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News