Ancora Del Piero: "Allegri non può fare miracoli, ma mi aspetto che si inventi qualcosa" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Ancora Del Piero: “Allegri non può fare miracoli, ma mi aspetto che si inventi qualcosa”

L’ex capitano della Juventus ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport anche del tecnico bianconero

Dopo aver parlato del momento e degli obiettivi stagionali, Alessandro Del Piero durante la lunga intervista concessa a La Gazzetta dello Sport ha parlato anche della rosa e dell’allenatore della Juventu, tornando anche sull’addio di Cristiano Ronaldo.

Di seguito, dunque, le sue principali dichiarazioni.

LA ROSA. «La Juve ha giocatori di valore assoluto: Chiesa è lo stesso giocatore decisivo dell’Europeo, Dybala è il giocatore che due anni fa è stato il migliore della Juventus tricolore, poi ci sono Bonucci e Chiellini, De Ligt e Locatelli… Il problema non è la qualità assoluta dei giocatori, ma quanto questi ultimi stanno rendendo».

CR7. «Cristiano Ronaldo non voleva restare e non pagare un ingaggio così pesante poteva fare comodo. Per quanto riguarda chi ne ha preso il posto, dico che bisogna misurarsi con le risorse economiche e che comunque l’attacco della Juventus possa essere molto competitivo. CR7 l’uomo giusto al momento sbagliato? È un fuoriclasse e andava preso, il problema è la mancata crescita della squadra intorno alla superstar».

IL MISTER. «Allegri non può fare miracoli, ma mi aspetto che si inventi qualcosa con gli uomini che ha. È uno con le idee chiare, tuttavia c’è molto lavoro da fare sia nello spogliatoio che in campo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News