Cherubini contro Paratici: è sfida per Nicolò Zaniolo
Resta in contatto

Calciomercato

Cherubini contro Paratici: è sfida per Nicolò Zaniolo

Juventus e Tottenham vogliono il giocatore della Roma e si potrebbero sfidare per avere il talento giallorosso

In attesa della Champions League, Juventus e Tottenham si incrociano sul mercato. Tanto nei pensieri di Massimiliano Allegri quanto in quelli di Antonio Conte, c’è Nicolò Zaniolo.

Il 23enne jolly d’attacco azzurro si candida per diventare la ciliegina finale dei bianconeri o degli Spurs, fin qui protagonisti a suon di colpi. Dalla tripletta juventina Di Maria-Pogba-Bremer agli sbarchi londinesi di Perisic, Richarlison, Bissouma e Langlet. Dopo i fuochi d’artificio di inizio estate, il ds del Tottenham Fabio Paratici potrebbe trovarsi a duellare per il romanista con quel Federico Cherubini a lungo suo braccio destro negli anni di trionfi in bianconero. La Juventus è partita prima, ma il club inglese è segnalato in risalita grazie ai contatti degli ultimi giorni. Alla Continassa come a Londra sono intrigati dall’idea di aggiungere la potenza di Zaniolo alle macchine di Allegri e Conte. E sullo sfondo resta sempre il Milan.

La sfida

Cherubini e Paratici, quando lavoravano assieme nella Juventus, hanno tentato di portare Nicolò a Torino fin dai tempi in cui il figlio d’arte giocava nell’Entella. Sfumati diversi tentativi, adesso gli uomini mercato di Juventus e Tottenham sono destinati a giocare due “partite” separate per Zaniolo. Uguale, però, è l’obiettivo: aggiungerlo alle proprie rose per renderle ancora più complete e qualitative in ottica campionato/Champions League.

L’interesse di Cherubini e Paratici è tutt’altro che recente, basta pensare che entrambi a fine giugno hanno incontrato a Milano il general manager della Roma Tiago Pinto, ma di sicuro un assist importante è arrivato da un altro giocatore che conoscono bene tutti e due i dirigenti. Già, con lo sbarco di Paulo Dybala alla corte di Josè Mourinho, l’addio di Zaniolo non solo è più probabile, ma certamente sarebbe anche meno doloroso. Se a Trigoria hanno deciso da tempo di sacrificare l’ex Inter in nome del bilancio e per avere maggiori risorse da destinare alla campagna acquisti, grazie alla Joya il divorzio pare più semplice sotto tutti i punti di vista.

I tempi

Non sono scontati, invece, i tempi dell’addio di Zaniolo. Juventus e Tottenham, che in questo momento sono i club più caldi sull’azzurro, vivono una situazione analoga. Tanto Cherubini quanto Paratici prima di affondare con la Roma, che non vuole contropartite ma ha già aperto a formule creative (prestito con obbligo di riscatto), hanno l’esigenza di realizzare qualche cessione (le priorità bianconere sono gli addii di Ramsey e Arthur). Tagli indispensabili per liberare spazio nel monte-stipendi e in rosa. Tutti motivi che, al netto di separazioni immediate, obbligano Zaniolo ad armarsi di pazienza in vista di quello che potrebbe essere un finale di mercato da grande protagonista. Juventus o Tottenham: chi prima vende, prima può piazzare la zampata per il tuttocampista giallorosso.

Lo scrive oggi Tuttosport.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da Calciomercato