Locatelli alla Juve: c’è l’intesa sulle cifre. Quasi sulla formula - Tifo Juventus
Resta in contatto

Calciomercato

Locatelli alla Juve: c’è l’intesa sulle cifre. Quasi sulla formula

Accordo a 35 milioni: il club bianconero vuole il riscatto solo con la Champions, il Sassuolo l’obbligo. Il giocatore in pressing

Può, dopo l’incontro di ieri, saltare l’accordo per il passaggio di Manuel Locatelli alla Juventus? Dicono tutti di no. Eppure, nonostante la profusione di ottimismo da entrambe le parti, la trattativa ieri non si è chiusa, scrive stamani Tuttosport. «Soluzione entro un paio di giorni, massimo tre», sostengono, anche se non è del tutto chiaro chi deve dare una risposta a chi in quella che potrebbe essere l’ultima puntata dell’estenuante trattativa. Potrebbe, perché a questo punto non ci si stupirebbe più di nulla neanche di un sesto aggioramento della seduta per l’ultimissimo degli ultimi dettagli da definire. È la Locatelenova, serie che tiene incollati milioni di tifosi juventini, tuttavia non esattamente esaltati dalla sua lunghezza e perplessi di una situazione che ha, effettivamente, qualche aspetto paradossale, visto che il giocatore vuole solo la Juventus, la Juventus vuole solo quel giocatore e il Sassuolo non ha nulla in contrario a cedere quel giocatore. Partendo da questi presupposti, com’è possibile che ci si trovi ancora a mercanteggiare, quasi due mesi dopo i primi abboccamenti?

La cosa va spiegata anche perché è fortemente indicativa della situazione del mercato juventino e non solo quello. Se prima della pandemia una differenza di qualche milione in una trattativa che ne pesa 30/35 non rappresentava mai un ostacolo, perché c’era sempre qualcuno disposto a spenderlo o a rinunciarvi, oggi si pesano con parsimoniosa cura anche i 100mila euro. In questo scenario si sono mosse le due società che, ieri dopo una trattativa serratissima, hanno sostanzialmente raggiunto un accordo economico, fissando la cifra del prestito a 2,5 milioni, quella del riscatto a 27,5 e quella dei bonus a circa 5 milioni. È salita la Juventus, ha abbassato la richiesta il Sassuolo: come in ogni trattativa che si rispetti le parti si sono venute incontro.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da Calciomercato