Bonucci: "Dobbiamo tornare ad essere la vera Juventus" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Bonucci: “Dobbiamo tornare ad essere la vera Juventus”

Il difensore ha parlato in conferenza stampa, di fianco ad Allegri, alla vigilia della sfida contro il Malmö

Una gara di Champions importante quella di domani per la Juventus, che deve dimenticare la brutta sconfitta di sabato contro il Napoli.

Queste le parole di Bonucci, intervenuto in conferenza insieme a mister Allegri:

Dobbiamo lavorare molto sul campo e sulla nostra testa. La Juventus deve avere continuità nei risultati e non abbiamo iniziato con il piede giusto. Dobbiamo ritornare ad essere più umili e recuperare la mentalità vincente. Non possiamo essere quelli visti fino ad oggi.

Non possiamo trovare alibi quando perdiamo o nei momenti di difficoltà. Quando indossi una maglia così importante gli alibi non contano. Nel corso di questi anni ci siamo sacrificati moltissimo per raggiungere obiettivi importanti: quella è la strada da ripercorrere.

Domani conta solo la vittoria: siamo la Juventus e questa squadra è abituata alle pressioni e alle vittorie. Il Malmo è forte, soprattutto in attacco. Sotto il punto di vista fisico mi aspetto una gara difficile.

Ho un rapporto sincero e leale con il mister. Tra di noi non ci sono problemi, anche perché ho litigato anche con altri allenatori. Le discussioni fanno bene e ci devono essere perché chi vuole migliorare è pronto a discutere.

Szczęsny? Lavora come sempre. Lo vedo sereno e questo è molto importante. Cancellerà le critiche con prestazioni importanti“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News