La Primavera non sbaglia: 1-3 con il Chelsea e va agli ottavi di Youth League - Tifo Juventus
Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore giovanile

La Primavera non sbaglia: 1-3 con il Chelsea e va agli ottavi di Youth League

Soulé, Miretti e Turco affondano i Blues, inutile il gol della bandiera di Haigh

Mentre la prima squadra ieri sera ha regalato uno spettacolo tutt’altro che piacevole per i tifosi bianconeri, altrettanto non si può dire per la Primavera: i baby-bianconeri nel pomeriggio avevano infatti regolato con un convincente 1-3 i padroni di casa del Chelsea, guadagnandosi gli ottavi di Youth League.

A decidere la sfida le reti di Soulé (2′), Miretti (31′) e Turco (44′), inutile invece il gol della bandiera firmato nel finale di Haigh (89′).

Di seguito il tabellino del match.

Chelsea – Juventus 1-3
Chelsea FC Cobham Training Ground – Londra

Marcatori: 2’ pt Soule (J), 31’ pt rig. Miretti (J), 44’ pt Turco (J), 44’ st Haigh (C)

Chelsea: Bergstrom, Olise, Hughes, Gilchrist, Hall, Simons (cap.), Rankine, Webster, Fiabema (1’ st Soonsup-Bell), Haigh, Andersson (1’st Vale). A disposizione: Adegoke, Castledine, Badley-Morgan, Tobin, Wareham. Allenatore: Andy Myers.
Juventus: Senko, Savona, Turicchia (23’ st Dellavalle), Omic (cap.), Nzouango, Iling, Chibozo (31’ st Maressa), Turco (36’ st Cerri), Fiumanò (31’ st Citi), Miretti, Soule (36’ st Bonetti). A disposizione: Scaglia, Mbangula. Allenatore: Andrea Bonatti.

Arbitro: Adam Farkas (HUN). Assistenti: Balasz Szert (HUN), Theodoros Georgiou (HUN). IV Ufficiale: Carl Brook (ENG).
Ammoniti: 25’ st Turco (J)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da Settore giovanile