Tifo Juventus
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Le pagelle di Juventus-Inter: Vlahovic-Chiesa, l’intesa funziona! Dietro un solo errore

Le pagelle dei bianconeri dopo la gara dell'Allianz Stadium contro l'Inter

La Juventus pareggia il derby d’Italia per 1-1 con l’Inter di Inzaghi. Ecco i voti dei bianconeri che hanno preso parte al match:

Szczesny 6 – Nulla da fare su Lautaro in quella che è l’unica, vera grandissima occasione Inter. Attento invece nelle altre circostanze, decisamente più gestibile

Gatti 5,5 – Il capocannoniere del campionato lo brucia nell’occasione che rimette il punteggio in parità. È l’unica giocata sbagliata di un match nel complesso giocato bene

Bremer 6 – Troppo attendista su Thuram che ha la libertà di crossare in mezzo nell’azione del gol. Si riprende alla grande e poi non passa più nessuno

Rugani 6 – Fuori posizione, come tutta la difesa, quando l’Inter trova lo spazio per colpire. Poi tanta sofferenza ma anche la capacità di uscirne a testa alta

Cambiaso 6,5 – Sulla corsia di destra è bravo a tenere Dimarco e non sbaglia mezzo pallone. Gara più di sacrificio, missione compiuta

McKennie 6 – Lotta in mezzo al campo ed aiuta come può Nicolussi Caviglia. Il duello con con Mkhytarian finisce in parità

Nicolussi Caviglia 6 – Titolare in regia nella partita più sentita in assoluto, compito non da poco. Qualche errore soprattutto per eccesso di volontà in una gara tutto sommato ordinata

Rabiot 6,5 – Dà sostanza ad un centrocampo che esce a testa altissima dal confronto con la capolista. Il francese riesce ad alzare il muro che costringe Barella a muoversi lontano dalla sua zona per essere pericoloso

Kostic 6 – La Juventus si rende spesso pericolosa soprattutto da quella parte, con il serbo che corre tantissimo pur non riuscendo a lasciare il segno. Più in difficoltà invece quando c’è da contenere Dumfries, ben gestito, e Cuadrado, che invece lo costringe al giallo

Vlahovic 7 – Pimpante, aggressivo, voglioso sin dalle primissime battute di gioco e non è un caso che l’unico tiro in porta della Juve sia suo, trasformato in gol con una girata più che precisa. Continua a lottare come un leone anche dopo il gol

Chiesa 6,5 – Non si vede troppo, ma basta un guizzo e mezzo per mettere in crisi l’Inter. Quando accelera dà sempre l’impressione di poter lasciare il segno ed infatti da un suo spunto arriva il gol del vantaggio

Locatelli 6 – Le geometrie giuste nel finale di gara

Milik sv

Kean sv

Alex Sandro sv

All. Allegri 6,5 – Risultato giusto tra due squadre che si sono in linea di massima equivalse. Peccato, per la Juve, non aver tutelato meglio il gol del vantaggio, perché l’impressione successiva è stata quella di non riuscire a pungere Sommer così come di riuscire a proteggere quasi agevolmente Szczesny

Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Le pagelle dei bianconeri dopo la gara al Via del Mare contro il Lecce, vittoria...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica,...

E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...

Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976, un...

Tifo Juventus