Allegri: "Grande rispetto per il Verona. Servirà una bella prestazione" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Allegri: “Grande rispetto per il Verona. Servirà una bella prestazione”

Il tecnico bianconero ha presentato la sfida in programma domani al Bentegodi

Alla vigilia di VeronaJuventus, mister Allegri ha presentato il match del Bentegodi ai microfoni di Juventus TV.

Senza perdere tempo, ecco dunque le sue principali dichiarazioni.

LA PARTITA. «Dall’arrivo di Tudor il Verona è tornato a essere quello dell’anno scorso, è una squadra aggressiva, che gioca uomo su uomo e che ha giocatori di qualità. È in un buon momento e ha entusiasmo, servirà una bella prestazione. L’Hellas va affrontato con grande rispetto: dobbiamo disputare tutte le gare allo stesso modo, sia che si tratti del Chelsea che delle medio-piccole».

IL MOMENTO. «Ieri non ho parlato ai giocatori perché la sconfitta era troppo fresca. C’è solo da stare in silenzio e lavorare per cercare di migliorare i risultati maturati finora. Sotto il punto di vista della voglia e dell’impegno, comunque, non posso dire nulla alla squadra. Il Sassuolo? Siamo stati ingenui e ci è andata male. Bisogna capire il momento della partita: se mancano dieci secondi e gli altri hanno la palla non puoi vincere…».

IL LAVORO. «Dopo la partita contro il Verona e la Champions avremo un po’ più di tempo per allenarci. Credo che questa squadra abbia bisogno di lavorare quotidianamente e finora non abbiamo avuto il tempo. Ci sono state buone prestazioni altre meno buone condizionate da episodi negativi».

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"Pinturicchio", uno dei calciatori più forti del calcio italiano e della storia del calcio

Alessandro Del Piero

Dino Zoff, uno dei migliori portieri al mondo, se non il migliore di tutti i tempi

Dino Zoff

Capitano, presidente, bandiera bianconera

Giampiero Boniperti

Tra i pali della porta sono segnate indelebilmente le tracce della sua gloriosa storia sportiva

Gianluigi Buffon

Il tre volte campione del Pallone d'Oro, che voleva diventare Re

Michel Platini

Altro da News