Allegri: "Il Chelsea offre pochi punti di riferimento. Dybala ci sarà" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Allegri: “Il Chelsea offre pochi punti di riferimento. Dybala ci sarà”

Il tecnico bianconero ha presentato il match contro i campioni d’Europa in carica, parlando anche degli infortunati

Si è da poco conclusa la conferenza di mister Allegri, il quale ai microfoni della sala stampa dell’Allianz Stadium ha presentato la sfida contro il Chelsea.

Senza perdere tempo, ecco dunque le principali dichiarazioni del tecnico della Juventus riportate dal sito ufficiale bianconero:

«Domani ci giochiamo il primo posto nel girone contro una squadra che guida la classifica in Premier League ed è la detentrice del titolo in Champions League.

Il Chelsea è una squadra che offre pochi punti di riferimento, specialmente in attacco, e in rosa può contare su tanti contropiedisti. Sicuramente varia il proprio modo di giocare in base alla presenza o meno in campo di Lukaku, ma noi dovremo pensare soltanto a noi stessi senza farci condizionare da questo tema e dovremo essere bravi a giocare una gara tecnicamente valida, con lucidità e con personalità.

Sarà un test molto probante e una tappa importante nel percorso di crescita della squadra, percorso di crescita che dovrà essere portato avanti con equilibrio.

I giocatori a disposizione? In difesa abbiamo Bonucci, De Ligt, Rugani e De Winter, mentre A centrocampo saranno tutti convocabili, eccezion fatta per Bernardeschi. In attacco potremo contare su Morata, Kean, Kulusevski e Dybala.

Ci sono tutte le condizioni per giocare una bella partita. Ci sarà probabilmente qualche cambio, probabilmente, rispetto alla gara contro la Lazio: sicuramente rientrerà Alex Sandro e a centrocampo farò le valutazioni del caso per capire quanti uomini schierare. Davanti giocheranno o Kean o Morata, magari un tempo a testa.

Danilo sarà fuori per due mesi, De Sciglio potrebbe rientrare per la partita contro l’Atalanta o subito dopo, Bernardeschi è ancora un po’ indietro e Chiellini da mercoledì sarà nuovamente in gruppo».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News