Allegri: "Questa sera mi sono divertito a vedere la squadra giocare" - Tifo Juventus
Resta in contatto

News

Allegri: “Questa sera mi sono divertito a vedere la squadra giocare”

Secondo successo consecutivo per la Juventus, che dopo la Salernitana batte il Genoa di Shevchenko.

Un due a zero firmato da Cuadrado, gol direttamente da angolo, e Dybala. Una Juventus che ha creato tante palle gol, ma un superbo Sirigu ha evitato un passivo più pesante.

Al termine della partita Massimiliano Allegri ha analizzato ai microfoni di Dazn la vittoria.

Le sue parole.

Con Morata non è successo niente (screzio al momento della sostituzione) ho cambiato Alvaro perché ammonito e lui continuava a protestare, ma ha fatto una bellessima gara e mi sono divertito a vederlo giocare, come del resto tutta la squadra. Potevamo chiudere prima la gara ma ai ragazzi non posso assolutamente rimproverare nulla. La classifica non è ottimale e le nostre ambizioni sono più alte della posizione che attualmente occupiamo. Bentancur e Locatelli hanno fatto bene, anche se Rodrigo può migliorare ancora molto. Gioca ancora troppo sul corto e poco sul lungo. Voglio che diventi un centrocampista completo e non solo uno che svolge il compitino. Dybala? Quando ha campo e possibilità di leggere in corsa le varie situazioni di gioco diventa devastante. Molti gol li ha segnati inserendosi dietro la punta”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News