Il Valencia di Gattuso sempre più in pressing su Arthur
Resta in contatto

Calciomercato

Il Valencia di Gattuso sempre più in pressing su Arthur

Dopo l’infortunio di Pogba la Juventus deve sistemare il centrocampo. Il primo obbiettivo resta Paredes. L’Atletico Madrid propone Saul, ma prima va ceduto il “play” brasiliano

Fare finta che il caso Paul Pogba non cambi nulla è tutt’altro che semplice. Ma, aspettando il verdetto finale, la strategia di mercato della Juve a centrocampo non sembra ancora prevedere cambiamenti. Se non relativi, come può essere un Adrien Rabiot sempre più vicino alla permanenza nonostante il lavoro attivo sul mercato di mamma Véronique e intermediari designati. Può restare anche Nicolò Fagioli, che dovrà rinnovare il contratto in scadenza tra un anno. Mentre Nicolò Rovella rimane vicino a un nuovo prestito in serie A. 

Quindi, per il momento la Juve va avanti senza cambiare rotta. Con un’agenda che a centrocampo prevede, dopo la risoluzione consensuale del contratto di Aaron Ramsey, prima di tutto la cessione di Arthur. E poi un altro colpo, individuato in Leandro Paredes: la trattativa procede, l’intesa col giocatore c’è, la sensazione è che pure col Psg alla fine si potrà trovare una quadra nonostante la valutazione di almeno 20 milioni. Con la Juve che tiene comunque gli occhi ben aperti sulle opportunità che potrebbero spuntare strada facendo sul mercato: proposto per esempio Saul, rientrato all’Atletico Madrid dopo il fallimentare prestito al Chelsea e nuovamente destinato a lasciare il gruppo di Diego Simeone, per ora solo un’idea. Prima però resta il nodo Arthur da sciogliere ed è particolarmente difficile.

Lo scrive oggi Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da Calciomercato