Jeda: "In Italia non si crede nei giovani. Solo la Juve ha l'Under 23" - Tifo Juventus
Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Jeda: “In Italia non si crede nei giovani. Solo la Juve ha l’Under 23”

jeda

L’ex attaccante del Lecce ha commentato l’impiego dei giovani calciatori in Italia

A “1 Football Club”, programma in onda su 1 Station Radio, è intervenuto Jeda, ex calciatore del Lecce.

SULL’ASSENZA DI GIOVANI. “Si parla tanto di giovani in Italia, ma purtroppo questo discorso non regge perché non si crede realmente nel loro potenziale. Questo discorso ha rovinato la situazione, se si crede davvero nei giovani talenti si concede loro la possibilità di giocare. Vedi la Germania con Musiala. Un ragazzo di 21 anni non deve essere considerato giovane, c’è un problema dell’età media in Italia. Bisogna lavorare con questi calciatori e credere nel loro potenziale”.

SUL CAMPIONATO PRIMAVERA. “L’Italia è penalizzata da questo campionato, soltanto la Juventus ha può contare sull’Under 23. Il passaggio tra Primavera e prima squadra è fondamentale, giocare con i grandi per i giovani è un’esperienza preziosa per la loro crescita. Questi sono dei meccanismi rilevanti. Confrontarsi con calciatori delle prime squadre è fondamentale, bisogna fare qualcosa per cambiare questa situazione. Il campionato Primavera attualmente non è più competitivo come una volta, non forma bene i giocatori, i quali difficilmente possono fare un passo in avanti e giocare in prima squadra. Non si riesce a crescere così, questo è un problema per l’Italia, ma le squadre Under 23 potrebbero rappresentare una soluzione”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
allegri juventus

SONDAGGIO – Che voto date alla prima parte di stagione della Juventus?

Ultimo commento: "Globalmente sarebbe un bel 4. Diventa 5- per aver battuto gli innominabili"

Juventus in crisi: colpa della società o di Allegri? Votate

Ultimo commento: "Monociglio, la Pavella, bella società si, ben rappresentata, uno fa le torte e si fa riprendere, quell’altro che deve ringraziare di chiamarsi..."

Scudetto sì, scudetto no. La Juventus è realmente in corsa per la vittoria del campionato? Votate

Ultimo commento: "Magari fosse come la Ferrari ogni tanto qualche gara la vince , questa Juve non vince nemmeno se gioca a briscola, Allegri è troppo impegnato..."

I dubbi di Allegri in attacco: Dybala stanco, Morata affaticato. Chi tra Kean e Chiesa mercoledì?

Ultimo commento: "Riposare Dybala ? Qualcuno si è fumato il cervello."
Advertisement

I Miti bianconeri

"PINTURICCHIO", UNO DEI CALCIATORI PIÙ FORTI DEL CALCIO ITALIANO E DELLA STORIA DEL CALCIO

Alessandro Del Piero

UNO DEI MIGLIORI PORTIERI AL MONDO, SE NON IL MIGLIORE DI TUTTI I TEMPI

Dino Zoff

L'UOMO, IL CAMPIONE, UN ESEMPIO PER TUTTI

Gaetano Scirea

CAPITANO, PRESIDENTE, BANDIERA BIANCONERA

Giampiero Boniperti

TRA I PALI DELLA PORTA SONO SEGNATE INDELEBILMENTE LE TRACCE DELLA SUA GLORIOSA STORIA SPORTIVA

Gianluigi Buffon

IL TRE VOLTE CAMPIONE DEL PALLONE D'ORO, CHE VOLEVA DIVENTARE RE

Michel Platini

LA "FURIA CEKA", TRASCINATORE E IDOLO DELLA FOLLA BIANCONERA

Pavel Nedved

IL "DIVIN CODINO" BIANCONERO

Roberto Baggio

"ZIZOU", IL MAGO FRANCESE CHE DIVENNE FUORICLASSE IN BIANCONERO

Zinedine Zidane

Altro da News